Biblioteca Popolare Lino Anaclerio

BIBLIOTECA POPOLARE LINO ANACLERIO

#BARRIERADILIBRI

LA RACCOLTA FONDI  PER SOSTENERE LA PRIMA BIBLIOTECA POPOLARE DI BARRIERA DI MILANO

Grazie ad una donazione della famiglia Anaclerio insieme al Circolo Antonio Banfo abbiamo dato vita, con il supporto di tanti sostenitori, alla prima Biblioteca Popolare di Barriera di Milano in Via Cervino 0!

Lino Anaclerio ha vissuto per la cultura e l’impegno politico. Per lui i libri erano i mattoni su cui costruire i nuovi cittadini di un mondo migliore. Ex dipendente della casa editrice Einaudi, militante del PSIUP e in Rifondazione Comunista, Lino, dopo una vita dedicata allo studio è mancato lasciando dietro di sé 100 scatoloni di saggi e scritti politici. La sua famiglia ha voluto che questi libri continuassero a vivere in una biblioteca aperta e messa a disposizione di tutti, con particolare riguardo per gli studenti e le studentesse residenti in Barriera di Milano (quartiere storico della periferia torinese).

Per far fronte all’acquisto degli scaffali che occorrono per l’allestimento e ai tavoli per la consultazione abbiamo lanciato una raccolta fondi su Produzioni dal Basso che nei primi tre giorni ha già raccolto 540 euro.

Una volta collocati sugli scaffali, grazie alla collaborazione con la biblioteca dell’ Istituto Gramsci di Torino e al lavoro di tanti volontari prenderà il via la catalogazione. I volumi saranno anche inseriti nell’archivio digitale del sistema bibliotecario e diventeranno così una preziosissima risorsa condivisa per tutti gli studiosi e gli studenti di scienze politiche.