Conoscere e insegnare la storia attraverso la narrativa


Per scrivere la biografia di un personaggio storico, o un romanzo ambientato in qualche epoca più o meno distante, lo scrittore deve vestire i panni dello storico. Deve documentarsi: leggere molti libri e addentrarsi nelle interpretazioni e rappresentazioni di quel periodo. Certo l’approccio è diverso rispetto allo storico: lo scrittore può permettersi delle libertà e delle divagazioni. A differenza dello storico non deve scrivere un trattato ma un testo che appassioni, diverta, faccia ridere o piangere, o tutte queste cose insieme. Ma allo stesso modo dello storico lo scrittore deve essere rigoroso: rispettare la cronologia degli eventi, ricostruire in maniera credibile e verosimile gli ambienti, i personaggi, i modi di fare e di dire delle epoche che racconta. Così i romanzi storici diventano uno strumento utilissimo ad integrazione dei “normali” libri di testo, per imparare la storia sotto degli aspetti inediti ed appassionanti.
In “Insegnare la storia attraverso la narrativa” lo scrittore Pino Pace, racconta metodi e pratiche di ricerca storica applicata alla narrativa, attraverso le sue biografie romanzate per ragazzi: Marco Polo, il viaggio delle meraviglie e Terra! Terra! Storia di Cristoforo Colombo, ARKA Edizioni; il romanzo storico L’ultimo elefante, Giunti Editore 2016; alcune mappe narrative su eventi e personaggi storici di spessore: Il viaggio di Marco Polo, La battaglia del Little Bighorn; Il viaggio di Charles Darwin intorno al mondo EDT

L’appuntamento con la storia è in Babelica, in Via Pacinotti 29. L’ingresso è libero e gratuito.