Edizione 2019

MATOTA // 2° EDIZIONE 2019 // Non c'è Storia, storie che raccontano la storia

Una seconda edizione che ci ha lasciato addosso tutta una punteggiatura di brividi.

Le voci dei bimbi, le loro corse in piazza Risorgimento, l’attenzione e la cura messa dai nostri ospiti, uno per uno, nessuno escluso, quelle parole che hanno spaziato per tutta la longitudine di una Storia che vogliamo, che dobbiamo continuare a conservare come la più preziosa delle medicine che ci preserva dal ricadere in vecchi contagi.

Siamo militanti disarmati, vestiti di gioia e conoscenza, con la testa caricata a sogni e nelle mani penne, matite e colori. 
E militante è la nostra cultura, che sceglie dove mettersi, senza concedere possibilità di appello a vecchi e nuovi fascismi, ai tentativi di buttarci giù dal cavallo che va nella direzione di un mondo migliore.


Ci vediamo l’anno prossimo!

Matota in piemontese significa bambina, un nome femminile per battezzare il festival dedicato alla letteratura per i più giovani, un appuntamento nato per parlare a bambini e ragazzi dei grandi temi sociali attraverso la narrativa.

L’edizione 2019 di Matota – la seconda – è dedicata alla Storia. Le vicende di donne e uomini, che da soli o in gruppo hanno cambiato la propria epoca, mettendosi al servizio di un principio di giustizia.

Uniremo tutte queste storie, come in quel gioco dove tracciando linee tra puntini lontani, alla fine si scopre una figura sorprendente. Questo sarà il Matota 2019, che metterà l’accento su come la Storia e la memoria ci aiutino a scoprire le nostre origini, a comprendere il mondo attuale, ad affrontare le sfide che porta il futuro.