19.09.19 Senti che belle voci

Il 19 settembre, alle 18.30, gli #SpiritiAdolescenti arrivano proprio nel posto che è la ragione per la quale, da mesi, stanno girando l’Italia. La#DropHouse.
Quando nelle varie presentazioni Piero Ferrante ha parlato del Gruppo Abele Onlus, beh, questo è il progetto a cui si riferiva, quando vi ha parlato delle donne vulnerabili accolte in un luogo dove possono ritrovarsi attraverso la relazione, intendeva proprio questo luogo della periferia di Torino.
La serata sarà quindi dedicata a portare dentro questa casa di tutte le donne fragili un mondo che spesso le sue fragilità se le nega, fino a rispondere alle cose della vita col ringhio perenne. Questo, nel nome di uomo fragile, Kurt Cobain.
Portare con quattro risate, due scempiaggini, la letteratura e sette note, un goccio di splendore a chi lo scintillio delle cose belle se lo vede negato ogni giorno dalle ingiustizie, dalla violenza, dalle discriminazioni è quello che vogliamo fare. 
Esserci è già un modo per rispondere al male. 
Le donne della #DropHouse porteranno piatti della tradizione dei propri paesi (e di solito, italiani inclusi, sono molto lauti e molto pesanti), Daniele Aristarco e Piero ci metteranno la loro simpatia,Antonio Lorenzo FalboMirko Giacchetti e Domenico Mungo (e speriamo che si aggreghino altri spiriti con l’andare dei giorni) ci metteranno la voce, Mario ButtiglieroSimone Sirsi e Federico Marano la musica.
Sarà una serata dalle emozioni forti. 
E speriamo possiate esserci in tanti.
I posti sono limitati, la prenotazione obbligatoria. 

Noi di Babelica ci saremo!

Le informazioni e il modo prenotare li trovate qui – >https://www.gruppoabele.org/event/senti-che-belle-voci-apericena-multietnico-in-drop-house/

Categorie eventi