VOLEVO NASCONDERMI | A Glance On

un rapido sguardo su Volevo Nascondermi

È lo stesso Diritti che sembra nascondersi dietro il personaggio, celando volontariamente il suo stile e la sua poetica.

Giorgio Diritti ha un senso pittorico dell’immagine tale da restituire agli occhi dello spettatore un ritratto del mondo agreste pressocché unico. In Volevo nascondermi lo fa anche per il ritratto di un uomo bestiale cui ci si affeziona come ad un fratello speciale. Bellissimo.

Alessandro Cellamare

Un’opera che si colloca di diritto nella grande tradizione dei film italiani sul mondo contadino, proponendo allo spettatore di osservare le cose dal punto di vista di un animale notturno – timido e laborioso al tempo stesso -, trasmettendo con empatia un’energia profonda. Finalmente un film che inizia a parlarci del valore dell’Outsider Art, o Art Brut, in quanto meravigliosa espressione dei più nascosti universi interiori.

Umberto Mosca

BABELICA APS
associazione di promozione
sociale e culturale
no profit affiliata ARCI
Via Pacinotti 29 Torino

Accedi ai corsi online!

Newsletter

Agenda

  • DERRY LAB - MASTERCLASS SCRITTURA
    11 Luglio 2022 @ 21:00 - 23:00
    Dettagli

  • Cinecritici
    12 Luglio 2022 @ 19:00 - 21:00
    Dettagli

  • DERRY LAB - MASTERCLASS SCRITTURA
    18 Luglio 2022 @ 21:00 - 23:00
    Dettagli

  • DERRY LAB - MASTERCLASS SCRITTURA
    25 Luglio 2022 @ 21:00 - 23:00
    Dettagli

  • DERRY LAB - MASTERCLASS SCRITTURA
    1 Agosto 2022 @ 21:00 - 23:00
    Dettagli

Scegli il tuo corso e partecipa alla nostra raccolta fondi su Eppela per sostenere il Festival Matota!