associazione di promozione sociale

DISCO BOY | Voglio vederti danzare

Regia: Giacomo Abbruzzese

Anno: 2023

Produzione: Italia, Francia, Belgio, Pòlonia

una recensione a cura di Elena Pacca

Disco Boy è una sorta di Unidentified Film Object. Appare improvviso, luminoso e potente nel cielo dello spazio filmico battente bandiera italiana e lì per lì siamo portati a non crederci.
Un’opera che parte in un modo e procede per scarti direzionali che impongono delle scelte e imprimono dei mutamenti fisici e psicologici. Dietro un angolo, probabilmente c’è un altro angolo, come rispose Giancarlo Pajetta, uno dei leader dell’allora Pci a Maurizio Costanzo al termine di una puntata di Bontà Loro, chiusa ogni volta dalla celebre domanda su cosa ci fosse dietro. Mai una tratta lineare, ma sempre un’altra svolta, epocale o meno sta a noi, o più fatalmente al destino, deciderlo. Aleksej, in fuga dalla Bielorussia attraverso la Polonia e poi la Germania per approdare in Francia, è un orfano e lo diventerà se possibile ancor di più, quando perderà l’amico fraterno Mikhail fuggito assieme a lui inseguendo la possibilità di una nuova vita, appena iniziato quel viaggio.

Disco Boy img 1 elena

Essere qualcosa e voler diventare qualcos’altro. Un incedere ipnotico, che, grazie anche all’interprete principale – quello stesso Franz Rogowski – è debitore delle atmosfere e del fluire techno pop di Victoria, lo straordinario film piano sequenza di Sebastian Schipper.
Un incontro/scontro di civiltà, di uomini, di sogni e di aspettative che toccherà Aleksej, Jomo/Morr Ndiaye e sua sorella Udoka/Laëtitia Ky. Una visione che traccia un percorso di scie luminose, corpi esposti, fermi o in movimento, fughe al neon, ritmi e battiti sincopati e scanditi dalle sonorità electro dance del dj Vitalic un vortice di trance malinconico e incalzante, elemento pulsante e portante della struttura del film al pari delle immagini.
Il disincanto permeato di durezza di Aleksej – arruolatosi nella Legione Straniera allo scopo di ottenere la cittadinanza francese – si contrappone all’appassionato idealismo di Jomo, strenuo difensore della propria terra e della propria gente sul delta del Niger.
Due destini incrociatisi per caso o per necessità daranno luogo a una accesa e colorata danza macabra articolata in uno scontro fisico che si rivelerà letale per uno dei due contendenti, ripreso con una telecamera termica – espediente già utilizzato da Clément Cogitore nel suo Ni le ciel ni la terre, passato al Torino Film Festival qualche anno fa. E che si intrecceranno non solo metaforicamente, ma col respiro di un tribalismo magico in una sorta di incarnazione fisico-sensoriale del soccombente Jomo nel sopravvissuto Aleksej in un passaggio di consegne che ricompone, nell’impossibilità di pacificare il corso della loro storia, i cuori di tenebra di ciascuno dei protagonisti.

Disco Boy img 2 elena
BABELICA APS
associazione di promozione
sociale e culturale
no profit affiliata ARCI
Via Fossano 8 Torino

Accedi ai corsi online!

Newsletter

Agenda

  • Tanta fatica per nulla la regola della precarietà con Edi Lazzi - Working class Stories
    14 Aprile 2024 @ 16:00 - 17:30
    Dettagli

  • Gruppo Filosofia
    16 Aprile 2024 @ 14:30 - 16:30
    Dettagli

  • Progetto lettura Leggere per imparare
    16 Aprile 2024 @ 16:30 - 18:00
    Dettagli

  • E sai cosa vedi 2024
    16 Aprile 2024 @ 19:00 - 21:00
    Dettagli

  • Sylvia Plath corso di Paola Zoppi
    17 Aprile 2024 @ 20:30 - 22:30
    Dettagli

  • Zaino del partigiano a Rivalta Biblioteca
    20 Aprile 2024 @ 10:45 - 12:00
    Dettagli

  • Festa di Cartiera
    20 Aprile 2024 @ 15:00 - 19:00
    Dettagli

  • “The worker’s jazz quintet” per la rassegna The Working Class Stories
    20 Aprile 2024 @ 18:00 - 19:00
    Dettagli

  • Gruppo Filosofia
    23 Aprile 2024 @ 14:30 - 16:30
    Dettagli

  • E sai cosa vedi 2024
    23 Aprile 2024 @ 19:00 - 21:00
    Dettagli

  • Presentazione Mosche di Valentina Santini aperitivo + presentazione
    23 Aprile 2024 @ 19:30 - 21:30
    Dettagli

  • Prima nazionale del romanzo Mosche di Valentina Santini
    23 Aprile 2024 @ 20:00 - 21:30
    Dettagli

  • Gruppo Filosofia
    30 Aprile 2024 @ 14:30 - 16:30
    Dettagli

  • E sai cosa vedi 2024
    30 Aprile 2024 @ 19:00 - 21:00
    Dettagli

  • La piccininna con Silvia Montemurro e il gruppo di lettura
    5 Maggio 2024 @ 16:00 - 17:30
    Dettagli

  • E sai cosa vedi 2024
    7 Maggio 2024 @ 19:00 - 21:00
    Dettagli

  • Presentazione Grattini, Il gregge
    9 Maggio 2024 @ 19:00 - 20:00
    Dettagli

  • Presentazione Davide Grittani, Il Gregge edizioni Alterego - Presenta Piero Ferrante
    10 Maggio 2024 @ 19:00 - 20:15
    Dettagli

  • Presentazione Piegiorgio Pulixi in occasione del SalTooff
    11 Maggio 2024 @ 18:00 - 19:30
    Dettagli

  • Presentazione Trudy Carlotto presso Volere la Luna SalToOf
    12 Maggio 2024 @ 19:30 - 20:30
    Dettagli