Etnopaleopitture

Ed eccoci al Centro Interculturale di Corso Taranto dove dal 14 ottobre partirà il nostro corso “EtnoPaleopitture” condotto da Alessandro Quaranta che attraverso un lavoro di gruppo ci porterà a analizzare e comprendere cosa spinge gli uomini di ogni e epoca e cultura a raffigurare il mondo per tramandarlo alle generazione future. Cosa accomuna forme d’arte come le pitture rupestri con i manga giapponesi e l’iconografia russa? Scopritelo con noi dal 14 ottobre per 5 venerdì dalle 18 alle 20.

 

Etnopaleopitture | un viaggio attraverso l’origine della creazione delle immagini

a cura di Alessandro Quaranta

Il laboratorio si propone di far comprendere, attraverso un lavoro di gruppo, cosa spinga l’uomo a raffigurare il mondo per tramandarlo alle generazioni future.

L’attività parte da un’analisi del bisogno archetipico, comune a tutte le culture, di creare immagini e di renderle visibili, immortali e venerabili. Analizzando stili e iconografie eterogenee per provenienza, si metteranno in evidenza i punti comuni alle diverse culture.

Il percorso prenderà avvio dalle pitture rupestri del paleolitico per approfondire le pitture aborigene, le icone russe, la produzione di tappeti caucasici e persiani e i manga giapponesi, focalizzandosi sulla rappresentazione del mondo animale.

Durante ogni incontro si studierà come la rappresentazione del mondo reale abbia preso forme e iconografie del tutto autonome, a seconda delle aree geografiche. Tuttavia queste forme, messe a confronto, evidenzieranno degli elementi comuni.

Il lavoro di gruppo darà vita ad opere armoniche che rappresenteranno l’unione di forme e iconografie appartenenti a più culture del mondo.

QUANDO
n. 5 incontri, di venerdì [ 14/10 – 21/10 – 29/10 – 5/11 – 12/11 ] dalle 18:00 alle 20:00

DOVE
Centro Interculturale Torino | Corso Taranto n.160

QUANTO
€ 45,00 + 10,00 per materiali

Il corso sarà attivato al raggiungimento di un minimo di 8 partecipanti, preiscrizioni entro il 15 settembre

[ vi preghiamo di inviarci mail in caso di iscrizione all’indirizzo info@babelica.it ]

 

ALESSANDRO QUARANTA

Nasce nel 1975 a Torino. Ha preso parte a diverse mostre collettive, tra le quali: Press Play e Sotto la strada la spiaggia, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino 2012; Living, Louisiana Museum of Modern Art, Danimarca, 2011; X Biennale de Lyon – T.A.M.A. side effects Musée d’art contemporain de Lyon 2009; Hydromemorias, Museo de Arte Contemporaneo, Caracas, Venezuela, 2009; Public Improvisation, DOCVA­CareOf, Milano 2008. Ha tenuto mostre personali in gallerie private, tra le quali la Galleria Martano e la Luigi Franco a Torino. Nel 2014 presenta il progetto Area di attesa per la rassegna Vitrine alla GAM di Torino.

Vive e lavora a Torino.

ecco il suo sito