Fame di realtà | scrittori in bilico tra finzione e realtà

di Danilo Zagaria

Uno dei dibattiti più accesi che ha animato la scena letteraria degli ultimi anni è il complicato rapporto che sussiste fra la realtà e la fiction romanzesca. Numerosi autori di livello internazionale hanno aperto nuove strade, ibridando il romanzo con stralci di realtà, narrativa di denuncia e letteratura talmente personale che è stato coniato il termine auto-fiction per definirla.

Tenendo presente che le bagarre letterarie servono a infiammare i salotti e le faide fra critici, andiamo alla scoperta di cinque autori che probabilmente hanno inventato poco (il romanzo è nato ibrido), ma che stanno regalando, un’uscita dopo l’altra, storie in grado di appassionare milioni di lettori in tutto il mondo.

JAVIER CERCAS

Autore di Soldati di Salamina (Guanda).

 

È l’autore che analizza le ferite mai rimarginate della storia spagnola. Scrive romanzi che hanno il respiro della storia con la S maiuscola.

EMMANUEL CARRÈRE

Autore di L’avversario (Adelphi).

 

Penna di primo piano della cultura francese, dopo gli esordi canonici ha iniziato a parlare molto di sé e della sua vita privata nei libri che scrive. E non ha più smesso…

ANNIE ERNAUX

Autrice di Gli Anni (L’Orma Editore).

 

È la regina del memoir… i suoi libri hanno l’atmosfera di un vecchio album di ricordi e di fotografie che suscita nostalgia.

KARL OVE KNAUSGÅRD

Autore della saga La mia lotta (Feltrinelli).

 

La saga è lunga sei volumi: è la storia della sua vita, della sua lotta esistenziale. Un diario intimo di successo pubblicato in tutto il mondo…

SVETLANA ALEXIEVIĈ

Autrice di Preghiera per Chernobyl (Edizioni E/O).

 

Scrive “romanzi di voci” che denunciano le ombre del regime sovietico. Per questo ha vinto il Nobel per la letteratura nel 2015.


DANILO ZAGARIA

Danilo Zagaria (1987) è biologo e redattore editoriale freelance. Scrive per alcune riviste online, fra cui Il Tascabile, Finzioni Magazine e Flanerí, di libri, scrittura, conflitti contemporanei e ambiente. Fa parte della redazione della rivista di filosofia contemporanea Philosophy Kitchen. È un lettore del Premio Calvino. Il suo sito personale è La Linea Laterale.

IL CORSO NON È AL MOMENTO IN PROGRAMMAZIONE, SE SEI INTERESSATO SCRIVICI,  OPPURE DAI UN’OCCHIATA ALLE ALTRE PROPOSTE