Il mondo in 35mm| l’Italia del 900

L’ITALIA DEL NOVECENTO VISTA DAL CINEMA:
IL FILM ITALIANO RACCONTA LA STORIA E LA SOCIETÀ

Il mondo in 35 mm, raccontato da Umberto Mosca

Una guida a cento anni di immagini cinematografiche che ci ricordano come abbiamo immaginato, pensato, sognato. Il cinema come specchio del reale, finestra sull’immaginario, schermo che preserva e valorizza la nostra identità culturale.

Programma degli incontri:

1) Dai “telefoni bianchi” al Neorealismo: dai miti del divismo e della scalata sociale all’interesse per l’Uomo e la società. Tra i film analizzati: La segretaria privata, Lo squadrone bianco, Ossessione, Paisà, Ladri di biciclette, Riso amaro.

2) Dalla commedia all’italiana al cinema d’autore: campo e controcampo sull’Italia del boom. Tra i film analizzati: I soliti ignoti, Il sorpasso, Deserto rosso, Otto e 1/2, Le mani sulla città, L’armata Brancaleone.

3) La nouvelle vague degli anni Sessanta e Settanta. Tra i film analizzati: Accattone, I pugni in tasca, Prima della rivoluzione, La notte di San Lorenzo, Un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Io sono un autarchico.

4) La fine della Prima Repubblica: nuove poetiche d’autore. Tra i film analizzati: Il ladro di bambini, I cento passi, Io non ho paura, Noi credevamo, Gomorra, La grande bellezza.

 

 


IL CORSO NON È AL MOMENTO IN PROGRAMMAZIONE, SE SEI INTERESSATO/A SCRIVICI

DAI UN’OCCHIATA ALLE ALTRE PROPOSTE DEL CANALE CINEMA


 

 

Umberto Mosca

Giornalista pubblicista e critico cinematografico (SNCCI-Gruppo Piemonte e Valle d’Aosta), esperto in Film Literacy. Professore a contratto dell’Università di Torino (Dipartimento di Management). Coordinatore Scientifico del Master in “Management della Produzione e della Distribuzione Audiovisiva: film industry, branded entertainment, video virali d’impresa” (Università di Torino). Coordinatore Scientifico dei progetti didattici e di formazione di AIACE Torino. Selezionatore Sottodiciotto Film Festival. Direttore artistico del MyGeneration Festival. Fa parte del Consiglio Direttivo del Seeyousound International Film Festival, in cui èresponsabile della sezione Soundies. Ha pubblicato volumi monografici sui registi François Truffaut, Sam Peckinpah, Jim Jarmusch, Mohsen Makhmalbaf, Paolo Gobetti. Ha pubblicato inoltre “Gioventù catodica”,“Cinema e Rock”, “Orizzonti della Media Literacy”. Ha scritto sulle riviste Cineforum, Duellanti, Panoramiques, L’Indice dei Libri del Mese. Cura il blog “Unchained, il cinema liberato” sul sito di AIACE Torino.