#moodbabelico 9 | XMAS Songs

Anche quest’anno il Natale si avvicina, portando con sé il suo meraviglioso carrozzone. Doni, luminarie, luci d’artista, gente impazzita, contraddizioni, fiabe, gioia (e qualche dolore).

Noi vogliamo festeggiare, quest’oggi, con una selezione di meravigliose canzoni natalizie.

Una selezione piuttosto trasversale e priva di un apparente senso logico.

Ma si sa, il Natale giunge all’improvviso e non si è mai abbastanza pronti.

La prima canzone è di quell’ubriacone di Dean Martin perché si sa, che Natale è senza un po’ di alcol…e senza neve?

 

La seconda canzone è quella che io considero la più bella canzone di Natale di tutti i tempi, e tutti luoghi (e anche di tutti i fiumi e tutti i laghi). Una canzone dei Pogues che ci dimostra come i miracoli possano accadere realmente.

In effetti è un miracolo che Shane MacGowan sia ancora vivo nonostante abbia in circolo più alcol che sangue.

È altresì un miracolo che i suoi denti si siano di colpo trasformati da così…

…a così!

L’ultima canzone è forse la più particolare. È una spettacolare versione dark e minore di Jingle Bells che diventa, nell’interpretazione dell’allegro e spensierato Professor Bones, una meravigliosa Jungle Bells. Il suo modo di suonare ed il suo viso mascherato ci ricordano moltissimo la magia di New Orleans ed il video – pur ricco di elementi legati alla nostra società odierna – sembra girato negli anni ’30.

 

 

E Buon Natale a tutti.

P.S.

tanto per essere un po’ autoreferenziali e fare un po’ di promozione vi ricordiamo che questa selezione è a cura di Thomas Guiducci che – a breve – riproporrà nei locali di Babelica la sua serie di lezioni alternative (ad alto contenuto alcolico) sulla musica popolare americana, ovvero #fromfolktofolks.

C’è ancora qualche posto disponibile, per cui non lasciatevi sfuggire l’occasione di trascorrere qualche serata in compagnia di buona musica, personcine a modo e un po’ bourbon.

thomas