associazione di promozione sociale

PIOVE | It’s A Hard Rain’s A-Gonna Fall

Regia: Paolo Strippoli

Anno: 2022

Produzione: Belgio, Italia

una recensione a cura di Elena Pacca

Quanta pioggia scivola sul sangue di quei volti iniziali che ci fissano morendo, sulle note tristi di Sergio Endrigo.
A Roma quasi sempre splende il sole.
Ma non qui. Non oggi.
Piove sempre. Come una Milano qualunque.
Nessuna grande bellezza, solo i toni cupi, le scale dei grigi. E poi lampi di cromie dissonanti.
Il male è un grumo di dolore, denso e nero. Scompare nelle viscere della terra ma è pronto a risalire in superficie.
La pioggia innesca un processo trasformativo.
Il male emerge. Inaspettato. Incurante dei rapporti familiari. Uccide gli affetti.
Il male è innato. Il male è fecondo come quei palloncini/spermatozoi che fluttuano disperdendosi in aria.
È, potenzialmente, dentro ognuno di noi. 
Quando non ascoltiamo gli altri, non proviamo a capire, o ci arroghiamo il diritto di aver capito tutto. Quando la distanza tra un genitore e un figlio è un vocabolario di parole mute, mai dette o mal dette. Quando la fatica di essere all’altezza ti trascina sempre più in basso.
Quando la stanchezza, il dovere, diventano l’ultimo momento per salutarsi o per non darsi quell’ultimo abbraccio.
Quando proviamo rabbia e il rancore ci mangia il cuore.

Piove img 1 elena

Piove è un film horror come lo sarebbe definire horror L’Urlo di Munch.
La connotazione di genere andrebbe abolita anche in campo cinematografico. L’identità è piena di sfumature, sbandamenti, accelerazioni, pause, derive sensoriali che innescano un percorso personale in cui ciascuno di noi riconosce almeno un proprio demone. 
Piove è un inno. Ci spiace per gli altri. Quelli che non ce l’hanno fatta. Vittime sacrificali e innocenti di un rito collettivo che, attraverso il male, può sopraffarlo. 
Almeno per un po’. Almeno fino a quando si manterrà viva la fiamma di quel fuoco che, da che mondo è mondo, se è stato in grado di distruggere, è anche stato in grado di permettere all’uomo di difendersi dal male, di scaldarsi, di compartire la fratellanza e di sopravvivere.
Piove è questo e tanto altro. La capacità di ambientare storie dove non ti aspetteresti, di non vergognarsi dei sentimenti quali che siano e verso chi siano rivolti, di guardare non personaggi, ma uomini, vecchi, adulti, bambini nel loro quotidiano esistere, nel loro stare al mondo. Bravi gli adulti e bravissimi i ragazzi, il protagonista Enrico/Francesco Gheghi, l’amico del cuore Gianluca/Leon de la Vallée e, se l’adolescenza è inquieta per natura, essere bambini nel lutto è più estraneo e meno comparabile, eppure Barbara/Aurora Manenti, la sorellina costretta sulla sedia a rotelle dopo un incidente, assolve il ruolo con merito, grazia e giusto strazio fino a quell’avanzare strisciato come un soldato ferito a morte, per permettere di saldare quel legame familiare sull’orlo dell’abisso, cortocircuitando l’amore che non sempre, ma, talvolta, vince.
Il nero pece che sgorga come un fiotto di petrolio trivellato dagli occhi e poi sui corpi di chi si appresta al male, di chi è in procinto di uccidere o ha già ucciso, allora si trasforma in lacrime salvifiche, che ritrovano la trasparenza salata dal dolcissimo stupefatto dilavante sapore liberatorio.

[La censura, che vieta ai minori di 18 anni un film come Piove, è il vero orrore di questa storia. Il fatto che un regista, alla sua prima opera prima non condivisa, firmi un film così a 29 anni, il bello di questa storia]

Piove img 2 elena
BABELICA APS
associazione di promozione
sociale e culturale
no profit affiliata ARCI
Via Fossano 8 Torino

Accedi ai corsi online!

Newsletter

Agenda

  • Gruppo Filosofia
    23 Aprile 2024 @ 14:30 - 16:30
    Dettagli

  • E sai cosa vedi 2024
    23 Aprile 2024 @ 19:00 - 21:00
    Dettagli

  • Presentazione Mosche di Valentina Santini aperitivo + presentazione
    23 Aprile 2024 @ 19:30 - 21:30
    Dettagli

  • Prima nazionale del romanzo Mosche di Valentina Santini
    23 Aprile 2024 @ 20:00 - 21:30
    Dettagli

  • Gruppo Filosofia
    30 Aprile 2024 @ 14:30 - 16:30
    Dettagli

  • E sai cosa vedi 2024
    30 Aprile 2024 @ 19:00 - 21:00
    Dettagli

  • La piccininna con Silvia Montemurro e il gruppo di lettura
    5 Maggio 2024 @ 16:00 - 17:30
    Dettagli

  • E sai cosa vedi 2024
    7 Maggio 2024 @ 19:00 - 21:00
    Dettagli

  • Presentazione Grattini, Il gregge
    9 Maggio 2024 @ 19:00 - 20:00
    Dettagli

  • Presentazione Davide Grittani, Il Gregge edizioni Alterego - Presenta Piero Ferrante
    10 Maggio 2024 @ 19:00 - 20:15
    Dettagli

  • Presentazione Piegiorgio Pulixi in occasione del SalTooff
    11 Maggio 2024 @ 18:00 - 19:30
    Dettagli

  • Presentazione Trudy Carlotto presso Volere la Luna SalToOf
    12 Maggio 2024 @ 19:30 - 20:30
    Dettagli

  • E sai cosa vedi 2024
    14 Maggio 2024 @ 19:00 - 21:00
    Dettagli