#moodbabelico 4 | THE AMERICAN SADNESS

Il #moodbabelico 4 nasce da una chiacchierata avuta con Serena Bertoglio, neolaureata in Scienze della comunicazione con la tesi  dal titolo “The American Sadness: Inclusione ed Esclusione nel reportage narrativo nordamericano contemporaneo”.

Il tema del’ American Sadness ci ha incuriosito a tal punto da chiederle di occuparsi del post di quest’oggi 🙂

The American Sadness è il rovescio dell’American Dream: uno stato di malessere che coinvolge gli Stati Uniti, una condizione di disagio più o meno latente, un’ombra incombente sul sogno americano. L’ombra coinvolge non solo il racconto dell’Esclusione (la tristezza di chi abita i margini della società americana) ma si allunga fino a quello dell’Inclusione (la tristezza dei “privileged American”, dalla Middle Class ai ceti più benestanti) e culmina alla Convergenza dei due assi, quando il mondo degli inclusi e quello degli esclusi collidono.

Lo spunto ci viene proprio da David Foster Wallace che in un’ intervista (Laura Miller – Salon, 9 marzo 1996) parla di  “A real American type of sadness” (“Un genere di tristezza veramente americano”) e ne troviamo traccia in molteplici testi, film, documentari e non solo… Ve ne citiamo alcuni e li suddividiamo in:

Read more#moodbabelico 4 | THE AMERICAN SADNESS

#moodbabelico 3 | IL MALE

Il #moodbabelico di oggi lo dedichiamo al “Male”.
Dal tormento di voler scrivere del male con “L’impostore” di Cercas, al male celato dove non si pensa possa esistere con “L’avversario” di Carrère, dal male che sconvolge la vita di chi lo racconta con “A sangue freddo” di Capote fino ad arrivare ad un film dove il male è vicino e la sua rivelazione è tatuata sulla pelle del protagonista con “Memento” di Nolan. Non potevamo non concludere ricordando il torinese Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso.
 20x20
20x20
cercas   carrere 81IqsAxscVL
20x20

Read more#moodbabelico 3 | IL MALE

Scegli i tuoi corsi preferiti

e ricevi via email la tua lista dei desideri, da condividere con chi ti vuole tanto bene

Per ogni corso acquistato o donato riceverai una Babelicard dal valore di € 15 da spendere sui corsi successivi