PINOCCHIO | O l’incontro dei due mondi

una recensione a cura di Alessandro Cellamare Dopo Il racconto dei racconti e Pinocchio, forse è il caso di interrogarsi sull’anima del cinema di Garrone, e questo al di là degli esiti della singola opera, analisi che potrebbe risultare tutt’altro che fine a se stessa, quanto in grado di gettare nuova luce sulla sua filmografia.I

The Irishman | E’ quello che è

una recensione a cura di Alessandro Cellamare Già alcuni anni fa Quentin Tarantino sosteneva di volersi fermare per tempo.Sosteneva, a ragione, e su un argomento persin troppo scontato, che i registi, anche i più grandi, tendono a invecchiare non solo fisicamente ma anche artisticamente. Di certo non la riteneva regola assoluta (alcune buone eccezioni non

JOKER | That’s Life, That’s Cinema

una recensione a cura di Alessandro Cellamare Titoli di coda e ci risiamo. Volto lo sguardo. A sinistra, in un angolo della sala, una mandria di spettatori urla al capolavoro perché Joker rappresenta la rivincita e la rivolta dei reietti ed emarginati, il rischio di uno Stato fintamente democratico, quello americano ovviamente. Toh, guarda chi

AD ASTRA | Lost per aspera

una recensione a cura di Alessandro Cellamare Ci sono film che andrebbero portati nelle scuole di Cinema e non per le stesse ragioni per cui nelle medesime si proiettano, dinanzi a platee di studenti, sequenze di Quarto Potere o Luci della Città. Ci sono film che sono l’esercizio fondamentale per spiegare perché certe “cose” non

ONCE UPON A TIME IN HOLLYWOOD | C’era una volta Tarantino – Del fallimento/sul fallimento

una recensione a cura di Alessandro Cellamare 1992, otto uomini in giacca e cravatta nera discutono attorno a un tavolo sul vero significato di un brano di Madonna mentre una camera gira e riprende, disegnando un inedito montaggio fatto di campi e fuori campo. La conversazione e l’intera sequenza entrano nella storia del cinema.2019, un

Sospensione delle attività (corsi, eventi, presentazioni, festival Matota)

Ciao a tutti, vi informiamo che i corsi previsti in Babelica e presso la sede del comitato Arci Torino sono sospesi da lunedì 24 febbraio a sabato 29 febbraio incluso, nel rispetto dell’ordinanza emanata dal Ministero della Salute d’intesa con la Regione Piemonte.

Anche la presentazione di venerdì prossimo 28 febbraio con “Città sommersa” di Marta Barone è rinviata a data da concordare, il corso di letteratura francese di Amandine Bartès è rinviato di una settimana!
Vi aggiorneremo tempestivamente in caso di novità! Seguiteci su facebook e Instagram per tenerci compagnia :)

Il Direttivo di Babelica