Torino gialla attraverso tre libri che amiamo

 

copertina_978 il-diavolo-ai-giardini-Cavour pn

 

 

Il Fantasma di Piazza Statuto – Massimo Tallone – Edizioni e/o

L’autore, fossanese di nascita ma torinese d’adozione, è il padre di un particolare genere di giallo: il thriller-comico. Ha partorito il ciclo incentrato sul personaggio del Cardo, clochard ubriacone, irriverente, senza morale e ignorante come un pesce rosso, ma buono come il pane. Sono sette romanzi editi da Fratelli Frilli Editore di Genova, consigliatissimo il primo Piombo a Stupinigi, che inaugura il filone del mistero fitto e degli omicidi con il sorriso sulle labbra a causa delle situazioni a volte surreali in cui si viene a trovare il protagonista. Ambientato nella piazza che ha visto la nascita del primo Parlamento del Regno d’Italia, pare che il pittore Ettore Doro, morto da tempo, sia tornato come fantasma e si faccia vivo con sinistri rumori nel suo studio. Al di là del muro, però, c’è la camera da letto della governante della famiglia Doro, la signora Annetta. Tra cliché e modi di fare tipici dei torinesi, tra mostre d’arte allestite con i quadri del defunto e merende sinoire, verrà fatta luce sul mistero da un investigatore privato molto particolare. Con l’egida della signora Annetta, personaggio un po’ trafelato che “buca” le pagine.

Read moreTorino gialla attraverso tre libri che amiamo

La Liberazione attraverso tre libri che amiamo

 

<img class=" wp-image-705 aligncenter" src="https://www.babelica.it/w1/wp-content/uploads/2015/04/04-300×213.jpg" alt="04" width="401" height="285" srcset="http://www read here.babelica.it/w1/wp-content/uploads/2015/04/04-300×213.jpg 300w, https://www.babelica.it/w1/wp-content/uploads/2015/04/04-1024×726.jpg 1024w, https://www.babelica.it/w1/wp-content/uploads/2015/04/04.jpg 1280w” sizes=”(max-width: 401px) 100vw, 401px” />

Torino, 6 maggio 1945. Partigiani della divisione autonoma Monferrato. (Archivio fotografico Istoreto)

 

Siamo stati, di recente, piacevolmente colpiti dalla presentazione (alla quale eravamo presenti) dell’ultimo libro di Giovanni De Luna curata dall’Istituto piemontese per la Storia della Resistenza di Torino, in collaborazione con le Officine Corsare.Il libro è un saggio ma si legge come un romanzo, ecco perché ve lo consigliamo, un altra fine lettura in tema appena pubblicata è il nuovo libro di Massimo Zamboni ed infine vi consigliamo un vero e proprio saggio, anche questo da poco presentato all’Istoreto in occasione del 70 anno della Liberazione.

Read moreLa Liberazione attraverso tre libri che amiamo