Visioni Pop – Tarantino, il B-movie e la reinvenzione dei generi – raccontato da Umberto Mosca


VISIONI-POP-FRONT

TARANTINO, IL B-MOVIE E LA REINVENZIONE DEI GENERI… aspettando The Hateful Eight

Visioni Pop – il cinema come arte popolare raccontato da Umberto Mosca

Tutti i segreti dei film di Quentin Tarantino, il brand più amato del cinema contemporaneo.
Le sequenze più geniali e irresistibili di film come Le iene, Pulp Fiction, Kill Bill, Bastardi senza gloria e Django Unchained a confronto con quelle più amate dal regista, per capire come un’impressionante cultura cinematografica possa rappresentare l’ingrediente essenziale di un monumentale talento artistico. Ma anche la collaborazione con Robert Rodriguez, tra sceneggiatura e regia, che ha portato alla produzione di preziosi gioiellini pop come Grindhouse, Desperado, Dal tramonto all’alba e Sin City, che si divertono a mescolare i generi narrativi. Con un eccitante e interminabile soundtrack di culto.

Programma degli incontri:
1– Le storie dalla parte dei cattivi: il Gangster Film riscopre il Pulp
2– Più morti di uno zombie: l’Horror a colpi di katana
3– Sex & rodeo: un omaggio ai Road Movie degli Anni Settanta
4– Cacciatori di scalpi: il War Film e la Storia reinventata
5– Continuavano a chiamarlo Django: il Western, tra film spaghetti e Via col vento

La prima edizione del corso si è tenuta dal 24 settembre 2015.

 


IL CORSO NON È AL MOMENTO IN PROGRAMMAZIONE, SE SEI INTERESSATO SCRIVICI

DAI UN’OCCHIATA ALLE ALTRE PROPOSTE DEL CANALE CINEMA


 

Umberto Mosca

Giornalista pubblicista e critico cinematografico (SNCCI-Gruppo Piemonte e Valle d’Aosta), esperto in Film Literacy. Professore a contratto dell’Università di Torino (Dipartimento di Management). Coordinatore Scientifico del Master in “Management della Produzione e della Distribuzione Audiovisiva: film industry, branded entertainment, video virali d’impresa” (Università di Torino). Coordinatore Scientifico dei progetti didattici e di formazione di AIACE Torino. Selezionatore Sottodiciotto Film Festival. Direttore artistico del MyGeneration Festival. Fa parte del Consiglio Direttivo del Seeyousound International Film Festival, in cui èresponsabile della sezione Soundies. Ha pubblicato volumi monografici sui registi François Truffaut, Sam Peckinpah, Jim Jarmusch, Mohsen Makhmalbaf, Paolo Gobetti. Ha pubblicato inoltre “Gioventù catodica”,“Cinema e Rock”, “Orizzonti della Media Literacy”. Ha scritto sulle riviste Cineforum, Duellanti, Panoramiques, L’Indice dei Libri del Mese. Cura il blog “Unchained, il cinema liberato” sul sito di AIACE Torino.