PINOCCHIO | O l’incontro dei due mondi

una recensione a cura di Alessandro Cellamare Dopo Il racconto dei racconti e Pinocchio, forse è il caso di interrogarsi sull’anima del cinema di Garrone, e questo al di là degli esiti della singola opera, analisi che potrebbe risultare tutt’altro che fine a se stessa, quanto in grado di gettare nuova luce sulla sua filmografia.I

PINOCCHIO | La metafora dell’evoluzione

una recensione a cura di Tiziana Garneri Le favole nascono per i bambini, ma spesso sono pregne di significati per gli adulti. Le avventure, o le disavventure, di Pinocchio ne sono un esempio complesso che si presta a varie interpretazioni. Con coraggio, Matteo Garrone, dopo la parentesi di “Dogman”, riprende il filone letterario delle novelle

The Irishman | E’ quello che è

una recensione a cura di Alessandro Cellamare Già alcuni anni fa Quentin Tarantino sosteneva di volersi fermare per tempo.Sosteneva, a ragione, e su un argomento persin troppo scontato, che i registi, anche i più grandi, tendono a invecchiare non solo fisicamente ma anche artisticamente. Di certo non la riteneva regola assoluta (alcune buone eccezioni non

JOKER | Danza sulle ali della follia fino al riscatto sociale: Joker come simbolo di libertà e rottura degli schemi convenzionali nella società capitalistica della violenza

una recensione a cura di Simona Tarantino “Quando la follia è viva e prende forma, riabilita.., quando le allucinazioni, i deliri di onnipotenza e la violenza che ne scaturisce si trasformano in una regolazione di conti senza pietà per dare anche solo un attimo di gloria e di senso ad una vita non vissuta e

THE IRISHMAN | Dinosauri, per fortuna, non ancora estinti

una recensione a cura di Liliana Giustetto Questa pellicola ha impiegato molto tempo per essere realizzata, non per la lentezza dovuta all’età degli attori e del regista, ma perché è stata realizzata con una cura maniacale per i dettagli. Ci caliamo nuovamente in un’America flagellata dalla piaga di una mafia, che non ha solo il